DOTTORE-e13425150162491-300x208La diarrea è un disturbo che può colpire a seguito di una malattia infettiva, in caso di intossicazione, contagio da batteri, influenza e altre patologie. Si presenta con uno squilibro della quantità di feci espulse e oltre che per la frequenza interessa anche la disidratazione dell’organismo.

 

La diarrea può essere acuta o cronica. Nella maggioranza dei casi, soprattutto in presenza di infezioni, si riscontra la diarrea acuta. Oltre agli agenti infettivi, può essere causata da farmaci, da allergie, intolleranze, intossicazioni. Nel 70% dei casi la diarrea è causata dall’attacco di microrganismi. Tra questi si segnalano, lo Staphylococcus Aureus, Escherichia coli, Vibro cholerae, Clostridium difficile, Salmonella, Giardia lamblia e altri. Gli attacchi di diarrea acuta rappresentano un problema molto grave e frequente nei paesi tropicali e nei luoghi di vacanza con precarie condizioni di igiene, come ad esempio i paesi in via di sviluppo. Per comprendere l’entità del problema è sufficiente ricordare che la diarrea causa nei paesi poveri la morte di almeno 4 milioni di bambini sotto i 5 anni. In caso di contagio da parte di un microrganismo la diarrea può essere accompagnata da altri sintomi che diventano più o meno in gravi in base all’entità dell’infezione. Tra in sintomi si riscontrano quindi, febbre, nausea, vomito e nei casi gravi anche manifestazioni sanguinolente con espulsione di sangue con le feci.

 

Si parla invece di diarrea cronica soprattutto nei casi di sindrome del colon irritabile, in presenza di malattie infiammatorie intestinali o in presenza di altre cause, come ad esempio del morbo celiaco. Tra le altre cause troviamo infine gastroenterite, sindrome da carcinoide, insufficienza pancreatica. Per intervenire e trattare i problemi di diarrea si deve utilizzare un farmaco antidiarroico, un intervento che serve al medico per individuare la causa a monte ed intervenire con una terapia mirata, spesso antibiotica. Tra i rimedi utili, la reintegrazione dei liquidi e l’uso di integratori probiotici per ripristinare le corrette funzioni dell’organismo e della flora batterica.